Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare i servizi e per fini statistici. Continuando la navigazione acconsenti all'uso dei cookie
.

Regolamenti ECOSPORTELLO

I link sottoelencati reindirizzano alla sezione "Regolamenti" dei siti istituzionali dei Comuni, all'interno della quale è possibile scaricare il Regolamento ECOSPORTELLO:

  space
space

Comune di Capannori
.

Gli uffici sono ubicati a Capannori - via Martiri Lunatesi, 27

nei pressi della rotonda di Via del Casalino 

• fax: 0583 9305115

• Per informazioni nv2   dal lunedì al sabato dalle 8,00 alle 14,00

• e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Orari di apertura al pubblico (16 LUGLIO Chiuso per festività patrono):

Lunedi (pomeriggio) :     15,00 - 16,30

Martedì e Giovedì:           08,15 - 13,30         15,00 - 17,30

Venerdì (mattina) :         08,15 - 13,30

 

  space
space

Comune di Montecarlo  !!! MOMENTANEAMENTE CHIUSO  !!!
.

Gli uffici sono ubicati a Montecarlo - Via Roma, 3 (c/o Biblioteca comunale)

• fax: 0583 9305115

• Per informazioni nv2   dal lunedì al sabato dalle 8,00 alle 14,00

• e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

 

Orari di apertura al pubblico:

Mercoledì

8,30 - 13,30

 

space Comune di Porcari
.

Ufficio Tributi c/o Comune di Porcari - P.za F.Orsi, 1 - 55016 Porcari (Lucca)

• tel.: 0583 211820

• fax: 0583 297564
• e-mail:Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Orari di apertura al pubblico:

Lunedì e Mercoledì 9:00 - 13:00

Martedì e Giovedì 15:00 - 16:30

FATTURAZIONE E MODALITA' DI PAGAMENTO

ASCIT Spa emette nei confronti degli utenti 3 fatture per l’addebito annuo della Tariffa d’Igiene Ambientale.

A partire dalla seconda fattura relativa all’anno 2010, ASCIT Spa non si avvale più per la relativa riscossione dell’Agente della Riscossione della Provincia di Lucca Equitalia Cerit Spa.

Il pagamento deve essere effettuato entro il termine di scadenza indicato in fattura esclusivamente con il bollettino MAV posto in allegato recandosi presso una qualsiasi banca oppure presso gli uffici postali. I pagamenti effettuati oltre la data di scadenza saranno gravati dalle penalità e/o interessi previsti dal Regolamento Comunale, addebitati nella bolletta successiva al pagamento tardivo.

ADDEBITO IN VIA CONTINUATIVA ( SEPA)

Per tutti coloro che vogliono attivare la modalità di pagamento diretto SEPA dovranno compilare e sottoscrivere il modulo predisposto da Ascit SpA.

Il modulo con allegato il documento d’identità può essere consegnato direttamente presso l’Ecosportello Ascit di Via Martiri Lunatesi n. 27/A a Lunata (negli orari d’ufficio) oppure inviato tramite Fax 05839305115 o all’indirizzo di posta elettronica Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

pdf small

Mandato per addebito diretto SEPA_UTENTI CAPANNORI
MONTECARLO

 

                       

MODULISTICA COMUNE DI PORCARI


LUOGO DI PRESENTAZIONE DENUNCE 
Immobili - Comune di Porcari:
Le denuncie di inizio, variazione e cessazione di occupazione degli immobili siti sul Comune di Porcari devono essere presentate presso l'Ufficio Tributi ubicato all'interno del Comune di Porcari - Piazza F. Orsi.

ATTENZIONE:
I moduli devono essere sottoscritti dal dichiarante e possono essere consegnati direttamente presso i nostri uffici oppure spediti via fax, per posta o per posta elettronica.
Trattandosi di autocertificazioni, si ricorda che, se spedite via fax o per posta devono essere accompagnate dalla fotocopia del documento di identità della persona che sottoscrive il modulo.

 

Cliccare sull'icona per scaricare e stampare il documento.

UTENZA DOMESTICA   UTENZA NON DOMESTICA
pdf smallcessazione utenza domestica   pdf smallcessazione utenza non domestica
pdf smalldenuncia inizio utenza domestica   pdf smalldenuncia inizio utenza non domestica
pdf smallvariazione dati fattura utenza domestica    
pdf smallvariazione superficie immobile utenza domestica    
pdf small variazione nucleo familiare utenza domestica    

MODULISTICA DEL COMUNE DI MONTECARLO


LUOGO DI PRESENTAZIONE DENUNCE 

Immobili - Comune di Montecarlo:
Le denunce di inizio, variazione e cessazione di occupazione degli immobili siti nel Comune di Montecarlo devono essere presentate presso l'ECOSPORTELLO del Comune di Montecarlo (mercoledì 8,30 - 13,30), TEMPORANEAMENTE CHIUSO, oppure presso l'ECOSPORTELLO - Via Martiri Lunatesi n. 27 - Lunata (LU) negli orari di apertura (v. sezione Tariffa/ Ufficio Ecosportello).

ATTENZIONE:
I moduli devono essere sottoscritti dal dichiarante e possono essere consegnati direttamente presso i nostri uffici oppure spediti via fax, per posta o per posta elettronica.
Trattandosi di autocertificazioni, si ricorda che, se spedite via fax o per posta devono essere accompagnate dalla fotocopia del documento di identità della persona che sottoscrive il modulo.

 

 

Cliccare sull'icona per scaricare e stampare il documento.

UTENZA DOMESTICA   UTENZA NON DOMESTICA
pdf smallcessazione utenza domestica   pdf smallcessazione utenza non domestica
pdf smalldenuncia inizio utenza domestica   pdf smalldenuncia inizio utenza non domestica
pdf smallvariazione dati fattura utenza domestica    
pdf smallvariazione nucleo familiare utenza domestica    
pdf smallvariazione superficie immobile utenza domestica    
pdf smalldelega per ritiro sacchetti microchip utenza domestica    
     
MANDATO PER ADDEBITO DIRETTO SEPA    
Mandato per addebito diretto SEPA_UTENTIpdf small    

MODULISTICA DEL COMUNE DI CAPANNORI

LUOGO DI PRESENTAZIONE
DENUNCE INIZIALI - VARIAZIONI - CESSAZIONI:

Immobili - Comune di Capannori:
Le denuncie di inizio, variazione e cessazione di occupazione degli immobili siti sul Comune di Capannori devono essere presentate presso l'ECOSPORTELLO  - via Martiti Lunatesi n.27 - Lunata (LU).

 

ATTENZIONE:
I moduli devono essere sottoscritti dal dichiarante e possono essere consegnati direttamente presso i nostri uffici oppure spediti via fax, per posta o per posta elettronica.
Trattandosi di autocertificazioni, si ricorda che, se spedite via fax o per posta devono essere accompagnate dalla fotocopia del documento di identità della persona che sottoscrive il modulo.

 

Cliccare sull'icona per scaricare e stampare il documento.

 

UTENZA DOMESTICA   UTENZA NON DOMESTICA
pdf smallcessazione utenza domestica   pdf smallcessazione utenza non domestica
pdf smalldenuncia inizio utenza domestica   pdf smalldenuncia inizio utenza non domestica
pdf smallvariazione dati fattura utenza domestica    
pdf smallvariazione nucleo familiare utenza domestica    
pdf smallvariazione superficie immobile utenza domestica    
pdf smalldelega per ritiro sacchetti microchip utenza domestica    
     
MANDATO PER ADDEBITO DIRETTO SEPA    
pdf smallMandato per addebito diretto SEPA_UTENTI    

SCEGLI IL COMUNE DI RESIDENZA:

Comune di Capannori

Comune di Montecarlo

Comune di Porcari

Guida all'utente per variazioni sui parametri TIA (utenza non domestica)

. Denuncia di inizio occupazione
I soggetti tenuti al pagamento della tariffa devono presentare la denuncia di inizio occupazione, conduzione o detenzione, entro 60 giorni, al Comune o al Soggetto Gestore su apposito modulo. Per ogni immobile soggetto a tariffa deve essere presentata distinta denuncia.

. Trasferimento dell'attività all'interno del Comune o fuori Comune
Il titolare o il rappresentante legale deve comunicare entro 60 giorni dalla data del trasferimento di sede la cessazione dell'occupazione del precedente immobile e indicare l'indirizzo della nuova unità locale e la superficie occupata qualora la sede rimanga all'interno del medesimo Comune.

. Variazione dei dati identificativi dell'utenza

Il titolare o il rappresentante legale è tenuto a denunciare le variazioni relative ai dati identificativi quali: ragione sociale, Codice Fiscale e/o Partita Iva entro 60 giorni dal loro verificarsi.

. Variazione codice Istat

Il titolare o il rappresentante legale è tenuto a comunicare la variazione del codice Istat (codice attribuito dalla C.C.I.A.A., identificativo dell'attività prevalente) entro 60 giorni dalla data della richiesta.

. Immobile soggetto a lavori di ristrutturazione

Se l'immobile è oggetto di lavori di ristrutturazione tali da non permettere l'utilizzo dello stesso, per essere escluso totalmente dal pagamento della tariffa è necessario compilare un' apposita richiesta, fornendo idonea documentazione ( D.I.A. , concessione edilizia) e comunicando i dati relativi all'immobile e il periodo di effettuazione dei lavori.

. Variazione della superficie dell'immobile
Qualora si verifichi un aumento o una diminuzione della superficie occupata,il titolare o il rappresentante legale deve darne comunicazione entro 60 giorni dall'avvenuta variazione, fornendo anche una planimetria aggiornata dell'immobile.

. Cessazione dell'occupazione dell'immobile

Il titolare o il rappresentante legale deve comunicare la cessazione dell'occupazione dell'immobile, qualunque sia la causa, entro 60 giorni dall'avvenuta variazione.

TARIFFA PER L'UTENZA NON DOMESTICA

La Tariffa per le utenze non domestiche quali attività commerciali, industriali, artigianali, professionali e per le attività produttive in genere, si compone di una parte fissa ed una parte variabile. Entrambe queste componenti vengono determinate applicando alla superficie occupata i coefficienti potenziali di produttività di rifiuti che il D.P.R. n.158/99 individua e differenzia a seconda della tipologia di attività svolta.
L'assegnazione di un'utenza ad una delle classi di attività previste dal decreto sopramenzionato viene effettuata considerando l'attività principalmente svolta, così come risulta dall'iscrizione presso la Camera di Commercio.
I locali e le aree eventualmente adibiti ad attività diverse rispetto a quelle specificate dal D.P.R. n.158/99, vengono associati alla categoria di attività che presenta con essi maggiore analogia.
Nel caso di attività distintamente classificate oppure di pluriattività svolte nell'ambito degli stessi locali o aree scoperte e per le quali non sia possibile distinguere quale parte sia occupata dall'una o dall'altra, per l'applicazione della tariffa si fa riferimento all'attività principale.
Nelle unità immobiliari adibite a civile abitazione, qualora una parte della superficie sia utilizzata per lo svolgimento di un'attività, in relazione alle superfici a tal fine utilizzate si applica la Tariffa vigente per l'attività stessa, che viene a costituire un'utenza aggiuntiva.
Le aree scoperte utilizzate da attività non domestiche sono soggette alla Tariffa se le stesse costituiscono superficie operativa per l'esercizio dell'attività propria dell'impresa, ivi comprese le aree di stoccaggio merci e/o attrezzature.

 

Esclusione dall'applicazione della Tariffa Igiene Ambientale:

1) Centrali termiche e locali riservati ad impianti tecnologici quali cabine elettriche, vano ascensore, silos, celle frigorifere, forni per panificazione, forni e cabine di verniciatura, altiforni, ove non è compatibile, o non si abbia di regola, la presenza di persone o operatori;
2) I locali e le aree riservate al solo esercizio di attività sportiva. Sono invece soggetti alla Tariffa i locali , i vani accessori e le aree scoperte destinati ad usi diversi da quello sopra indicato, come ad esempio quelli adibiti a spogliatoi, servizi, uffici, biglietterie, punti di ristoro, gradinate, aree di sosta, di accesso e simili;
3) Le superfici dei locali e delle aree adibiti all'esercizio dell'impresa agricola insistenti su fondo agricolo e relative pertinenze.
4) Le superfici delle strutture sanitarie pubbliche e private adibite a sale operatorie o ad altri usi ove si producono esclusivamente rifiuti sanitari o radioattivi. Sono invece soggetti a tariffa, nell'ambito delle precisate strutture sanitarie, gli uffici, i magazzini e i locali ad uso di deposito, le cucine e i locali di ristorazione, le eventuali abitazioni, i vani accessori dei predetti locali diversi da quelli ai quali si rende applicabile l'esclusione della tariffa.
5) Unità immobiliari destinate all'uso non abitativo, ma nelle quali non risulta iscritta alcuna attività in C.C.I.A.A. oppure siano prive dell'allacciamento ai servizi pubblici a rete (acqua, gas, energia elettrica).


Riduzioni sull'applicazione della Tariffa Igiene Ambientale:

1) Per i locali e le aree scoperte, adibite ad attività stagionale occupate o condotte in via non continuativa per un periodo inferiore o uguale a 183 giorni (6 mesi) risultante da licenza od autorizzazione rilasciata dai competenti organi per l'esercizio dell'attività viene applicata una riduzione sull'importo annuo della tariffa, stabilita dai singoli Regolamenti Comunali. (riduzione percentuale della quota variabile della tariffa, riduzione dell'importo tariffario in proporzione al periodo di utilizzo del servizio).
2) Altre riduzioni specifiche previste dai singoli Regolamenti Comunali che disciplinano la Tariffa.

Guida all'utente per variazioni sui parametri TIA (utenza domestica)

. Denuncia di inizio occupazione
I soggetti tenuti al pagamento della tariffa devono presentare la denuncia di inizio occupazione, conduzione o detenzione, entro 60 giorni, al Comune o al Soggetto Gestore su apposito modulo. Per ogni immobile soggetto a tariffa deve essere presentata distinta denuncia.

. Trasferimento di residenza all'interno del Comune o fuori Comune

L'utente deve comunicare entro 60 giorni dalla data del cambio di residenza la cessazione dell'occupazione del precedente immobile e indicare il nuovo indirizzo di residenza e la superficie occupata qualora rimanga all'interno del medesimo Comune.

. Acquisto di una seconda abitazione

L'utente che acquisti una casa che si aggiunge a quella di residenza, entro 60 giorni dalla stipula dell'atto di compravendita deve attivare un'utenza per tale immobile, specificando la superficie dello stesso.

. Variazione del nucleo familiare

L'utente è tenuto a denunciare le variazioni che intervengono nel numero dei componenti il nucleo familiare entro 60 giorni dal loro verificarsi.

. Coabitazione di nuclei familiari distinti

L'utente che acquista la residenza su un immobile su cui ha la residenza un altro nucleo familiare, deve comunicare il nome dell'intestatario della fattura relativa alla Tariffa poiché quest'ultima è calcolata con riferimento al nucleo complessivo degli occupanti l'immobile.

. Immobile soggetto a lavori di ristrutturazione

L'utente che intende effettuare lavori di ristrutturazione di un immobile tali da non permettere l'utilizzo dello stesso, per essere escluso totalmente dal pagamento della tariffa deve compilare un' apposita richiesta , fornendo idonea documentazione ( D.I.A. , concessione edilizia) e comunicando i dati relativi all'immobile e il periodo di effettuazione dei lavori.

. Variazione della superficie dell'immobile

Qualora si verifichi un aumento o una diminuzione della superficie occupata, l'utente deve darne comunicazione entro 60 giorni dall'avvenuta variazione, fornendo anche una planimetria aggiornata dell'immobile.

. Cessazione dell'occupazione dell'immobile

L'utente deve comunicare la cessazione dell'occupazione dell'immobile, qualunque sia la causa, entro 60 giorni dall'avvenuta variazione.

. Affitto di un immobile per periodi inferiori all'anno

Il proprietario che affitta un immobile per un periodo inferiore a 12 mesi è tenuto a denunciare l'immobile ed al pagamento della tariffa.

 

  Certificazioni space Comuni Serviti


certificati altopascio   capannori montecarlo pescaglia porcari villa
design by blumedia adv